(di Redazione)


Le analisi del DNA effettuate dai RIS hanno confermato che il corpo ritrovato il giorno di ferragosto, dove scorre il fiume Mucone, appartiene al giovane bisignanese Luigi Fumarola, scomparso nel mese di luglio.

Una vicenda che ha lasciato sperare familiari e la cittadinanza bisignanese, con appelli che hanno raggiunto l’intera nazione, ma che si sono affievoliti quel maledetto 15 agosto e oggi spenti del tutto.

Ora si spera che chi sta seguendo le indagini trovi il colpevole, perché non si può stroncare una vita a soli 25 anni, non esistono motivazioni valide. Luigi riposa in pace…