(di Emanuele IAQUINTA)


Sembra che ormai nel corso degli anni stiamo a parlare sempre delle stesse cose, nella giornata odierna l’ennesimo incendio ha finito di distruggere ciò che era rimasto verde nella vallata tra il Santuario di Sant’Umile e il Rione Santa Croce.

Che dire se non condannare per l’ennesima volta il vile gesto, ma a poco serve, la vallata è andata in fumo ed ancora non si è trovato un colpevole. È arrivato il momento di mettere da parte questo finto buonismo che da troppo tempo si è attanagliato in Italia, dove ognuno fa quel che vuole, tanto resta impunito.

Restiamo del parere che chi compie determinate azioni, non lo fa solo per il gusto dello “sfregio”, ma dal nostro punto di vista ha sicuramente un proprio tornaconto, se non in prima persona, probabilmente ricevendo denaro da qualche mandante.

Comunque, come promesso ci impegneremo, quando possibile, ad acquistare a spese nostre alberi da collocare in vari punti della nostra cittadina, perché c’è bisogno di ripopolare la flora cittadina, martoriata dalle fiamme degli ultimi giorni. Cliccando qui è possibile visionare il video dell'incendio filmato dal concittadino Francesco Pellegrino.