(di Uff. Stampa Museo MACA)


Il MACA (Museo Arte Contemporanea Acri) aderisce alla quindicesima edizione della Giornata del Contemporaneo, indetta dall’associazione AMACI, a cui, ogni anno, aderiscono oltre mille spazi pubblici e privati dedicati all’arte contemporanea.

Nella giornata di sabato 12 ottobre 2019,  oltre al consueto ingresso totalmente gratuito, sarà possibile effettuare delle visite guidate (anch’esse gratuite) alla collezione permanente di oltre 200 opere – tra dipinti, sculture e disegni – dell’artista e maestro del vetro Silvio Vigliaturo, distribuite in undici delle venti sale del MACA, e alla mostra temporanea Da Dalì a Botero. Arazzi contemporanei; un’importante rassegna dedicata all’arte dell’arazzo e alle sue numerose declinazioni tecniche, attraverso una collezione di quaranta opere di alcuni tra gli artisti più importanti della seconda metà del secolo scorso, tra i quali: Fernando BoteroSalvador DalìRiccardo Licata ed Emilio Vedova.

La collezione di opere esposte nelle ampie sale del Piano Nobile del settecentesco Palazzo Sanseverino-Falcone – sede del museo alle pendici della Sila Greca – offre un’efficace panoramica su di un periodo storico in cui personalità artistiche così differenti tra loro hanno operato generando un’effervescenza di idee innovative che ha radicalmente cambiato la maniera di concepire la creatività e il modo di fare arte.

Ogni arazzo esposto è accompagnato dal suo bozzetto originale o da una riproduzione dello stesso, in modo da restituire al pubblico il fondamentale confronto tra l’idea dell’artista e l’esecuzione dell’arazziere, e di come questa relazione viva di un perfetto connubio tra la spontaneità del gesto e la meticolosa realizzazione tecnica.
  
XV Giornata del Contemporaneo
Sabato 12 ottobre 2019
Orario di apertura: 9-13 e 15:30-19:30
 
Prenotazione gruppi:
Dott. Massimo Garofalo, responsabile didattica MACA
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | tel. 339 6935464
 
Ufficio stampa MACA
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | tel. 011 9422568