(di Uff. Stampa La Calabria che Vuoi/Forza Italia Bisignano)


Il consiglio comunale che era stato convocato per la giornata di oggi, in orario sicuramente non adeguato a favorire la partecipazione dei cittadini, è andato deserto perché la maggioranza ha rinunciato a presentarsi in prima convocazione. In un'altra situazione avremmo chiesto i motivi per tale sgarro istituzionale, ma ormai a Bisignano è diventata una consuetudine. 

Non è più un segreto per nessuno che quest'amministrazione, fin dal primo consiglio comunale, ha avuto serie difficoltà per tenere unita la maggioranza. Oggi il sindaco, dopo aver disertato il consiglio insieme alla sua residua maggioranza, attraverso un comunicato  scarica le responsabilità del fallimento politico e amministrativo sui suoi ex colleghi di maggioranza e non solo. 

La verità, caro Signor Sindaco, è che il clima politico è stato esacerbato solo ed esclusivamente dalla sua perenne indecisione e dalla totale assenza di una linea politica -programmatica in grado di dare una spinta propulsiva per far crescere la nostra città. Oggi non sussistono più le condizioni per chiedere agli altri partiti, movimenti e associazioni politiche il senso di responsabilità che la stessa amministrazione non mostra più da tempo. 

E ancora: Caro Signor sindaco, se  vuole mostrare davvero un senso di responsabilità e rispetto per l'istituzione che rappresenta si dimetta il prima possibile e dia ai cittadini la possibilità di dare a Bisignano un governo stabile e duraturo.