(di Uff. Stampa MeetUp M5S Bisignano) 


Che l’amministrazione Lo Giudice non rappresentasse il cambiamento ma la continuità, era fin troppo evidente e più volte lo abbiamo ribadito. Non ha mai dimostrato di essere un gruppo, ma un insieme di individualità dove gli uni agiscono per sovrastare o prevalere sugli altri, finendo con l’anteporre interessi particolari al bene comune.

I continui dissidi interni alla maggioranza, laddove ce ne sia ancora una, comunicati a puntate dagli stessi protagonisti come una telenovela di pessimo gusto, hanno condotto il Comune alla paralisi dell’azione amministrativa. Non si riesce a svolgere neppure un semplice consiglio comunale.

Pare che si cercherebbe di convincere membri della minoranza a fare il salto della quaglia per dar man forte a quello che resta di una compagine giunta al capolinea.

Restiamo in attesa di risposte dal Sindaco, sperando torni presto dal fantastico mondo iperuranico in cui sembra dimorare e prenda atto della realtà delle cose.

Avremmo gradito anche qualche risposta alle diverse proposte protocollate in questi due anni dal Meetup locale, tra cui la scelta degli scrutatori tra i disoccupati, alberi per il futuro, comune plastic free, dirette dei consigli comunali online, bando per il Wi-fi gratuito, bando per la messa in sicurezza delle strade, la rotonda sulla SP234, la pubblicazione del rendiconto semplificato per far capire ai cittadini come si spendono le risorse comunali, question-time del cittadino ecc, oltre agli atavici problemi irrisolti del territorio.

La nostra città merita una guida verso il futuro, lo meritano i nostri figli e le nostre aziende, lo merita chi ha scelto di vivere a Bisignano e non vuole vederla affossare da chi ha promesso il cambiamento per poi rivelarsi peggio del passato. Dimettetevi.