(di Stefania BISIGNANO)

(foto Stefania Bisignano)

“I bravi guagliuni di Energia per le menzogne” dicevano continuamente che erano pieni di debiti a causa della precedente amministrazione.

Fra l’altro non si capisce a che titolo liquidavano le fatture che la Consuleco puntualmente inviava, visto l’assenza totale di qualsiasi forma contrattuale ed i tanti contenziosi tra le parti (alcuni già andati in conclusione con esito favorevole al nostro Comune).

(di Uff. Stampa "Bisignano in Movimento")

Oggi siamo alla resa dei conti. Siamo davvero indignati come cittadini e genitori. no, Non ci si può svegliare una mattina e sapere che hanno distrutto in maniera irreparabile il nostro territorio. "40000 volte il limite consentito" Sindaco quanto pesa questa frase letta stamattina.

(di Gina AMODIO)

(foto Gina Amodio)

Non posso non replicare all’articolo scritto dall’intera Amministrazione Comunale (Nomina del Vicesegretario). Vi invito a rileggere il mio post su Facebook. Siete voi che volete “mistificare la realtà”. Non ho fatto nessun riferimento al costo aggiuntivo per la nomina del vicesegretario, ho solamente scritto di sostituire il segretario. Prima che io lasciassi la maggioranza, tutta l’Amministrazione lamentava la mancata presenza giornaliera del segretario in municipio ed il poco impegno nello svolgere il suo lavoro.

(di Uff. Stampa Amministrazione Comunale)

A seguito delle gravissime notizie riportate dagli organi di stampa ed afferenti le indagini che hanno portato al sequestro dell'impianto di depurazione della Consuleco S.r.l. che, com'è noto, oltre alla propria attività privata, conduce anche l'impianto di smaltimento reflui urbani del Comune di Bisignano, l'Amministrazione Comunale si dichiara fortemente preoccupata ed allarmata da quanto starebbe emergendo e ripone piena fiducia nell’attività svolta dagli organi inquirenti.

(di Lucantonio NICOLETTI)

(foto Lucantonio Nicoletti)

Si registra il primo record negativo dell'amministrazione Lo Giudice dell'anno 2020. A inizio Gennaio del nuovo anno l'amministrazione Lo Giudice chiede un ulteriore milione di euro di anticipazione di cassa che aumenta da 3 milioni a circa 4 milioni. Batte il record della vecchia amministrazione che nel 2017 aveva chiesto 3 milioni di anticipazione di cassa, operazione finanziaria molto criticata dallo stesso Lo Giudice, definendola un'operazione irresponsabile nei confronti dei cittadini che pagano le tasse.

(di Lucantonio NICOLETTI)

(foto Lucantonio Nicoletti)

Un vicesindaco che si permette di parlare di GARBO ISTITUZIONALE ? Si perché questo comunicato come al solito non è l'intera amministrazione che lo scrive... ma l'artefice, il male , dell'amministrazione Lo Giudice è sempre stato uno solo. E sei l'unico che non può parlare di garbo istituzionale perché politicamente hai sempre tradito i tuoi alleati.

(di Emanuele IAQUINTA)

Analizzando le elezioni regionali di ieri, che ha visto trionfare il centro destra con Jole Santelli, prima donna a diventare presidente della Calabria, possiamo notare che anche in questa tornata elettorale, proprio come cinque anni fa, a vincere è l’astensionismo, infatti anche in queste Regionali 2020, oltre il 55% degli aventi diritto non si è espressa, a dimostrazione che nella nostra regione i candidati di qualsiasi colore politico non sono ben visti dalla maggioranza dei calabresi. Cari politici, se avete un po' di coscienza, avete poco da festeggiare.

Comunque per diritto di cronaca, pubblichiamo anche noi i dati della nostra cittadina:

(di MeetUp delle Origini M5S)

La campagna elettorale calabrese è finita con una tragica disfatta del M5S a causa, a nostro avviso, del coordinatore della campagna elettorale Paolo Parentela il quale, sponsorizzando il candidato civico Aiello Francesco calandolo dall’alto ben prima di conoscere se il movimento avrebbe partecipato alla competizione elettorale, ha creato una profonda spaccatura tra gli attivisti.

(di Emanuele IAQUINTA)

In serata presso la Sala Conferenze della Biblioteca Comunale ha parlato alla cittadinanza il candidato a presidente del Consiglio Regionale per la coalizione di centrosinistra, l’imprenditore Pippo Callipo.