(di Daniele SISCA)

(foto Daniele Sisca - sindaco Santa Sofia d'Epiro)

Per troppo tempo si è discusso della questione dei lavoratori LSU ed LPU della Regione Calabria senza aver mai trovato, però, stabili e concrete soluzioni. Oggi, siamo costretti ad avviare le procedure di stabilizzazione ma a patti e condizioni sfavorevoli in primis per i lavoratori e poi per gli enti locali in cui i medesimi prestano servizio.

(di Gina AMODIO)

(foto Gina AMODIO)

La TRASPARENZA contribuisce a rendere conoscibile l’azione amministrativa. Al comune di Bisignano, la trasparenza è solo di “facciata”. Numerosi atti vengono pubblicati all’albo pretorio con ritardi reiterati e ingiustificati, come facilmente si può constatare dalla visione delle stesse, sul sito web del comune di Bisignano.

La gravissima inadempienza è l’ennesima dimostrazione di un modus operandi molto particolare, rinvenibile nella gestione politico-amministrativa dell’Amministrazione Lo Giudice. Determinazioni adottate in una certa data, vengono pubblicate a distanza di mesi.

(di Lucantonio NICOLETTI)

(foto Alessia Prezioso)

Dopo quasi una settimana di quanto è accaduto la politica non può stare zitta. La politica deve agire. Di fronte a questa triste realtà l'Amministrazione Lo Giudice non fa chiarezza.

L'amministrazione Lo Giudice aveva scelto un percorso di legalità, lealtà, onestà, dirittura morale attaccamento al dovere e al rispetto, ma attenzione… Tutti questi principi tanto sbandierati si pongono in contrasto con essi.  A Bisignano ormai si può parlare di autonomia politica, di autonomia degli interessi pubblici e collettivi… L'autonomia del politico a Bisignano è solo un accaparramento privatistico della funzione pubblica.

(di Francesco FUCILE)

(foto Scuola Liuteria Bisignano)

Signor Sindaco, mi è appena giunta notizia della decisione da parte della Regione Calabria della chiusura del Centro di Formazione Professionale della liuteria, sito presso il locali dell’ex seminario vescovile di Bisignano.

(di Lucantonio NICOLETTI)

(foto Lucantonio Nicoletti)

A una settimana di distanza di quanto accaduto a Bisignano, dove si è infangato il nome della cittadina, L'AMMINISTRAZIONE LO GIUDICE/FUSARO anziché umilmente mettersi a disposizione dei cittadini, minaccia e addossa le colpe sempre al passato ...

(di Emanuele IAQUINTA)

Si è svolto il tanto atteso Consiglio Comunale inerente la vicenda dell’operazione “Arsenico”, che ha visto il sequestro del depuratore privato di proprietà della Consuleco presente sul territorio comunale, per grave inquinamento delle acque del fiume Mucone.

(di Daniele SISCA)
(foto Daniele Sisca sindaco Santa Sofia d'Epiro)

Nella mia qualità di delegato dei Sindaci presso il Consorzio di Bonifica mi sento in dovere di smentire le numerose e infondate notizie che in questi giorni stanno circolando a discapito dei nostri agricoltori.

(di Lucantonio NICOLETTI)

Ancora una volta il sindaco desiste nel revocare la concessione alla Consuleco, ma, udite… udite…, è la stessa azienda a rinunciare alla conduzione dell’impianto comunale.

(di FCG Cosenza e Pierluigi AMODIO)

Come richiesto da molti cittadini di Bisignano con l’hashtag #TROVIAMOCIINPIAZZA, il Fronte della Gioventù Comunista condanna chi per il profitto è disposto a danneggiare irreparabilmente l’ambiente, la salute e l’agricoltura di un’intera cittadina. La Consuleco S.r.l arriva a #Bisignano nel 2000, con una concessione trentennale per la gestione dei depuratori comunali.