(di Redazione)

(foto Gina Amodio)

In questo ultimo periodo crescono le critiche nei confronti dell’Amministrazione Comunale, troppe sono le cose che non vanno, ultima delle quali il blocco del servizio di raccolta differenziata, dovuto al mancato pagamento degli operatori ecologici da parte dell’azienda “Servizi Ecologici” che vanta un credito di diverse migliaia di euro dal Comune di Bisignano.

Tra i più avversi all’Amministrazione, sono i consiglieri Gina Amodio e Lucantonio Nicoletti, eletti tra le file della maggioranza e, come ben sappiamo, ora seduti tra i banchi dell’opposizione.

(di Redazione)

(foto Gina Amodio, Lucantonio Nicoletti, Francesca Coschignano)

«Nell’esprimere tutta la nostra vicinanza alla scelta sofferta della collega, Francesca Coschignano, di rassegnare le proprie dimissioni, è doveroso puntualizzare che quanto accaduto è la conferma di una situazione politico-amministrativa che regna nella nostra cittadina, un contesto sempre più distante dai cittadini, a conferma che, ad amministrare, in questo momento c’è gente cinica e spietata».

«Queste persone, che oggi ci amministrano, pur di ottenere i loro scopi, dimenticano tutte le necessità di cui ha bisogno l’intera cittadinanza».

(di AMODIO, COSCHIGNANO, NICOLETTI)

(foto Gina Amodio, Lucantonio Nicoletti, Francesca Coschignano)

L’Amministrazione Comunale decide di ridimensionare il trasporto scolastico creando disagi alle famiglie di Bisignano, senza tenere conto di tutte le problematiche che sorgono in una famiglia.

Perché a ridosso dell’inizio dell’anno scolastico? 

L’Amministrazione Lo Giudice ne combina un’altra delle sue.

(di Redazione)

Con una missiva protocollata in giornata presso il Comune di Bisignano, il consigliere comunale Francesca Coschignano rassegna le proprie dimissioni.

Tra le motivazioni principali di questa decisione, il sistema politico che governa la nostra cittadina, non appartenente al modo di essere della Coschignano.

Cliccando qui è possibile leggere la lettera.


 

(di Uff. Stampa Nuove Narrazioni)

Nuove Narrazioni sprona l'amministrazione comunale di Bisignano a partecipare al bando promosso dalla Regione Calabria in collaborazione con l'Unione Europea per Comuni inseriti nella strategia regionale per le aree interne (SRAI), pubblicato dal Dipartimento dello Sviluppo economico - attività produttive, sul sito istituzionale.

(di Stefania BISIGNANO)

(foto Stefania Bisignano)

La sottoscritta Stefania Bisignano, consigliere comunale del Comune di Bisignano,

CHIEDE

che a norma dell’articolo 26 del vigente regolamento comunale vengano inseriti all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale i seguenti punti:

(di Redazione)

(foto Alessandro Sciullo)

Con la formazione del nuovo governo M5S-PD è sfumata la possibilità di andare alle urne in ottobre, ma la politica calabrese è, comunque, in fermento, poiché tra novembre c.a. o entro aprile 2019 si svolgeranno le elezioni regionali.

Tutti i partiti si stanno muovendo alla ricerca di alleanze e candidati con la speranza di andare a governare la Regione più disastrata d’Italia, abbandonata a se stessa e con il maggior quoziente emigrati/popolazione.

(di Redazione)

(foto Francesco Chiaravalle)

Continuano le polemiche per le scelte dell’Amministrazione Comunale sul taglio delle corse degli scuolabus sul territorio, questa volta a parlare è il commissario cittadino di Forza Italia, Francesco Chiaravalle, il quale attacca senza “peli sulla lingua” gli attuali amministratori “che non ne fanno una giusta”.

(di Paolo GALLO)

Gli ultimi avvenimenti politici dimostrano che, ancora una volta, la Calabria risulta essere assolutamente non considerata a livello governativo, nonostante che alle elezioni del 4/3/18 abbia contribuito con oltre il 43% al successo del M5S!!!

Infatti dei suoi 18 parlamentari, nessuno è presente nella compagine governativa.

Il silenzio assordante ed il capo chino dimostrato nei confronti delle scelte romane da questi portavoce fantasmi, ha fatto sì che si verificasse questa incresciosa situazione, che ha provocato la delusione di tutti coloro che ogni giorno si spendono sul territorio.