(di Uff. Stampa Volley Bisignano)


Termina l’avventura in Coppa Calabria della Volley Bisignano, sconfitta per 3-1 in casa dalla Milani Rende. Ma il risultato è forse solo l’unica stonata guardando la sfida di Collina Castello.

MOTIVAZIONI RITROVATE. Copertina per Caputo e Brindisi, tornati in campo a dare manforte al gruppo di belle speranze allenato quest’anno da coach Alfredo Bosco. I due, uniti a Iaquinta, sono i tre “esperti” che, nonostante la giovane età, provano a dare manforte e trascinare i tanti baby talenti. Questione di meccanismi da affinare, come nel caso del primo set dove la Milani Rende si è imposta per 25-15 in proprio favore. Un set perso che darà verve, paradossalmente, al gruppo bisignanese.

RITMI ALTI. A guardare il campo non sembra il match tra una squadra in costruzione e una più rodata come la Milani. Nel secondo set la volley Bisignano va addirittura sul 9-1 ma poi cede alla distanza perdendo per 25-27, ma dando l’impressione di abbinare buona volontà e prime trame di gioco. Impressione che trova conferma nel terzo set vinto per 25-18, dove la Volley Bisignano sfrutta gli errori ospiti e si ritrova così a mantenere alta la propria intensità. Nel quarto gioco però la stanchezza è evidente, la Milani si impone per 25-16 e conquista i tre punti.

POSTMATCH. A fine gara, prima mister Bosco fa un quadro della situazione, parlando di una squadra giovane ma comunque vogliosa di giocare a pallavolo, poi Brindisi dichiara la sua soddisfazione nel roster bisignanese a distanza di anni. E con qualche arrivo in più, alla voce pallavolisti esperti, ci sarà sicuramente da divertirsi.

APPLAUSI FINALI. Tutti e meritati per i ragazzi, ma anche per il pubblico di Collina Castello: nonostante gli orari e il turno infrasettimanale, non è mancato il calore tipico dei tifosi bisignanesi, che anno dopo anno si appassionano a nuovi e giovani pallavolisti.