(di Centro Studi Humiliani "Il Chiostro")

Lo scorso 21 settembre presso la sede del Centro Studi Humiliani “Il Chiostro”, si è tenuta l’assemblea dei soci per tracciare un breve resoconto delle attività svolte nell’anno e programmare quelle da svolgere nel 2020. Nel corso della discussione, il presidente don Luigi Falcone, ha sottolineato l’importanza che riveste il Centro Studi nel campo delle attività culturali promosse sul territorio cittadino che devono guardare anche fuori per far conoscere e valorizzare la straordinaria figura del “poverello di Bisignano”: Sant’Umile.

(di Rosario LOMBARDO)

D’in su la collina, due-trecento passi e un fischio dietro casa, dominava solingo un olivastro. Non certo la collina di Spoon River. Neanche La collina dei conigli. La verde collina dei miei sogni fanciulli. Placida la sua frescura, d’estate, il riparo agognato nelle ore più assolate. La fragranza delle stoppie tutt’attorno, per la recente mietitura — “…che ne sai tu di un campo di grano?” — ad inebriarmi.

D’agosto, improvvisi gli acquazzoni e l’arsura della terra a saziarmi. Graziata dalla falce, fatua avena sul limitare dei declivi. E nei pressi ginestre, chiappari, il lentisco, la desolazione amica d’un perastro. La paura dei serpenti a tenermi sveglio. L’ombra spessa e ospitale il mio conforto e ristoro. Di quell’olivastro secolare, contorto, nodoso, imperioso, scolpito dalla furia dei venti e dei temporali, non ne rimane oramai che un arboscello macilento e scorticato, simulacro e rimpianto dell’esuberanza d’un tempo. I frutti piccoli, la polpa scarsa e avara, la sua natura selvatica indomabile alla scure.

(di Uff. Stampa CDC Bisignano)

Cari concittadini,

il nostro Comitato ha depositato presso l’ufficio elettorale del Comune di Bisignano i moduli per la raccolta firme per la legge di iniziativa popolare a tutela dei Beni Comuni ispirata al lavoro della Commissione Rodotà. Nello stesso ufficio è possibile consultare il testo della proposta di legge (oppure prenderne visione tramite questo link: https://generazionifuture.org/legge_di_iniziativa_popolare.pdf) e il materiale esplicativo (consultabile anche su questa pagina: https://generazionifuture.org/benicomuni.php).

(di Uff. Stampa "CineIncontriamoci")

Cineincontriamoci, la rassegna ideata e diretta da Mattia Scaramuzzo, continua a crescere e a guadagnare palcoscenici e ribalte nazionali. Il giovane artista acrese, nei giorni scorsi, ha infatti partecipato a un evento che rientrava nel programma ufficiale delle iniziative della settantaseiesima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

(di Uff. Stampa Museo MACA)

A partire da sabato 6 luglio 2019. Il MACA (Museo Arte Contemporanea Acri) ospita un’importante mostra dedicata all’arte dell’arazzo e alle sue numerose declinazioni tecniche, attraverso una collezione di quaranta opere di alcuni tra gli artisti più importanti della seconda metà del secolo scorso, tra i quali: Fernando Botero,Salvador DalìRiccardo Licata ed Emilio Vedova.

(di Uff. Stampa Santelli Editore)

Appuntamento al 6 Settembre ore 18.00 nella Sala del Consiglio Comunale in piazza Collina Castello a Bisignano assieme alla FIPAV Calabria, collaboratrice straordinaria per quest’evento, la VolleyBisignano in collaborazione con la Santelli editore, presenteranno "Chiamatemi ancora Anza", scritto autobiografico della campionessa del mondo di volley Sara Anzanello, nato dal desiderio di raccontare la storia della propria vita, a poco meno di un anno dalla tragica scomparsa.

(di Bruna LAROSA)

Si è celebrata con un’escursione in uno dei luoghi più suggestivi della nostra regione la Giornata Mondiale dell’Ambiente, istituita nel 1972. Un impegno che ha unito la scuola secondaria di secondo grado, Fermi di Bagnara e il team dell’Associazione Italiana Giovani per l’Unesco della Calabria già presente sul territorio con temi importanti grazie al progetto Unesco Edu.

(di Ofs Calabria)

Si è riunito nei giorni del 29 e 30 Giugno scorso presso l’hotel “La principessa” di Campora San Giovanni il capitolo elettivo dell’Ofs Calabria per eleggere il nuovo ministro e consiglio regionale dell’ordine laicale francescano. Si è trattato di una due giorni dedicata sopratutto al discernimento e alla preghiera in cui hanno preso parte tutti i delegati delle fraternità locali della Calabria.