(di Redazione)

(foto di Francesco Coscarella)

Nella mattinata di questo Ferragosto presso un dirupo situato in concomitanza della strada che porta dalla centrale idroelettrica Mucone II a località Serricella, è stato ritrovato un cadavere in avanzato stato di decomposizione.

Il corpo della vittima è stato recuperato dai Vigili del Fuoco, al momento non si conosce l’identità del cadavere che sarà svelata solo dopo i rilievi necroscopici effettuati dalla polizia scientifica.

Seguiranno aggiornamenti.


 

E' scomparso da diversi giorni il giovane venticinquenne bisignanese Luigi Fumarola, secondo indiscrezioni l'ultima volta è stato visto al bar del Centro Commerciale "Il Castello" sito in Corso Italia Bisignano. Chiunque lo abbia visto di recente può contattare i numeri inseriti nella foto o le forze dell'ordine.


 

(di Redazione)

Continuano gli eventi sismici tra il territorio del comune di Bisignano e quello di Santa Sofia d’Epiro, ma a differenza degli altri, questa volta la scossa ha superato i 3 gradi di Magnitudo, facendosi sentire in tutta la valle del Crati.

(di Rosalbino BISIGNANO)

Questo non è un paese per giovani idealisti, e me ne sono reso conto molto tempo fa. Viviamo in un'era in cui ciò che oggi accade, l'indomani è già nel dimenticatoio, vuoi per mancanza di perseveranza o per negligenza di chi di competenza. Ma io ci provo ugualmente. Vorrei porre l'attenzione sulla morte improvvisa di 9 gatti nella raggiante cittadina bisignanese.

(di Redazione)

Nell'edizione odierna del TG1 si è parlato di inquinamento e di depurazione, il giornalista si è recato presso il depuratore di Macchia Monaci, abbandonato a se stesso da diversi anni, ma dove venivano elargiti 5.000 € mese per la gestione. Cliccando qui potrete visionare il servizio andato in onda su Rai 1.


 

(di Emanuele IAQUINTA)

Dopo la ridistribuzione delle deleghe, comunicate in mattinata, (con la vecchia amministrazione, le comunicazioni comunali arrivavano a tutti i mezzi di informazione locali, tanto per dire), è di oggi pomeriggio la notizia, il documento in allegato, riguardante la mancata raccolta della frazione organica causa chiusura impianto di raccolta gestito dalla Calabra Maceri e Servizi.

(fonte IlLametino)

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Acri hanno posto sotto sequestro due impianti di depurazione poti nel Comune di Bisignano. L'attivita' rientra negli accertamenti predisposti dalla Procura della Repubblica di Cosenza, finalizzati a constatare il funzionamento degli impianti di depurazione presenti sul territorio. Il controllo effettuato nel Comune di Bisignano negli impianti di depurazione comunale siti in localita' "Macchia Tavola" e "Macchia dei Monaci" avrebbe fatto emergere lo stato di fatiscenza e di abbandono degli stessi i quali per struttura e per funzionamento non rispondevano alla normativa di settore. In particolare le strutture depurative non risultano essere funzionanti e le vasche risultano in completo stato di abbandono.

(di Alberto DE LUCA)

Da qualche tempo, nelle campagne di Bisignano, nelle zone abbandonate al loro destino, dove a causa della viabilità divelta, circolano solamente poche anime, i marioli spadroneggiano con la scusa di ricercare il ferro vecchio, e, bazzicando nel territorio, studiano le abitudini dei residenti per pianificare i furti in abitazione.

A parte il fatto che per ritirare il cosiddetto ingombrante, compreso il materiale ferroso, c’è già un’azienda specializzata e che basta telefonare al numero verde, messo a disposizione dalla ditta “Servizi Ecologici”, per ricevere anche al proprio domicilio il compattatore adatto alla raccolta ed allo smaltimento dei materiali ingombranti o ferrosi, non è accettabile che sul territorio si muovano “rottamai del ferro vecchio”, ladri e abusivi.

(di Redazione)

Nei giorni scorsi, il consigliere comunale Francesco Fucile, tramite una missiva anonima, ha ricevuto palesi minacce per l'impegno che svolge, come consigliere, nella ricerca di mascherare malefatte in ambito amministrativo. Una notizia che ha sconvolto l'opinione pubblica, le Forze dell'Ordine sono già alla ricerca di chi c'è dietro tali minacce, interrogando diverse persone che potrebbero essere a conoscenza dei fatti.