Compra locale, compra sofioto: è questo il messaggio che il sindaco Daniele Sisca e la sua amministrazione comunale intendono perseguire per il Natale. I prodotti a chilometro zero, le bontà dei nostri produttori, la capacità ricettiva dei commercianti, l'arte e l'ingegno dei nostri artigiani, sono un punto di forza che dobbiamo difendere con un po' di buona volonta in più.

I bar e i nostri negozi, minimarket e supermercati sono il nostro motore commerciale, le nostre aziende un orgoglio da mostrare ai turisti, l'artigianato una risorsa sempre preziosa nella nostra città di Santa Sofia d'Epiro, che sta diventando sempre più una meta e non un punto di passaggio. Perché facciamo tutto questo? In primis per i tanti vantaggi di una spesa a chilometro zero, in favore della nostra salute.

I prodotti si possono acquistare al nostro mercato di sabato dove i contadini e gli allevatori della zona vendono le loro bontà, oppure con un giro in campagna direttamente nella propria azienda agricola, guardando anche come si lavora per esser sicuri che si tratti di produzione biologica. Le nostre medie e piccole attività commerciali mantengono più risorse sul territorio e così anche gli utili restano sul posto, generando un circuito virtuoso, al contrario gli incassi dei grandi centri commerciali vanno sempre lontano e spesso all’estero, dove hanno sede le aziende proprietarie.

E anche per fare un regalo, o per far sentire il nostro calore a chi ė lontano, scegliamo qualcosa prodotta in città, i nostri artigiani stupiscono per la qualità delle loro opere, anche per quelle che possono servire nella vita quotidiana. Per Natale, pensiamo a chi ci mette il cuore. Pensiamo al nostro paese, ai nostri commercianti, al nostro presente e al nostro futuro

Il sindaco di Santa Sofia d'Epiro - avv. Daniele Sisca