(di Redazione)


Con una missiva, che alleghiamo, dopo la presa di posizione dei consiglieri Gina Amodio e Lucantonio Nicoletti, anche i consiglieri Isabella Cairo, Federica Paterno, Francesca Pirillo, Andrea Algieri e Francesco Fucile decidono di non presenziare al prossimo consiglio comunale del 6 agosto, mettendo a conoscenza anche il Prefetto di Cosenza.

Troppe sono le cose che non vanno nella cittadina cratense per svolgere un'altra seduta pubblica tramite videoconferenza. I vari problemi quali: rifiuti, crisi idrica, ambiente, casa di riposo, non possono essere affrontati con leggerezza in un incontro online, non regge la motivazione “stante la permanenza dello stato di emergenza pandemiologica da Covid-19”, poiché nella Sala Consiliare sono stati celebrati promesse e matrimoni e nei comuni limitrofi si è ripreso a svolgere il Consiglio Comunale nei luoghi predisposti.

Per la prima volta si vede un’opposizione compatta, finalmente adibita a far sentir la voce di una cittadinanza stanca di troppe cose che giorno dopo giorno vanno sempre peggio nel comune di Bisignano.